L'apertura della Comunità Alloggio prevede la copertura di tutti i giorni della settimana, nell'arco delle 24 ore giornaliere.

Per il sabato e/o le domeniche gli educatori organizzano con sistematicità attività alternative alla vita di comunità, in particolare per quei ragazzi in cui non sia previsto il ritorno in famiglia per il fine settimana.

Per i ragazzi più grandi è possibile prevedere e progettare momenti di pre-autonomia che sarà necessario verificare costantemente.

Per gli ospiti della Comunità Alloggio  si organizzano soggiorni di vacanza in periodo estivo o in eventuali altri periodi dell'anno a cui possono partecipare anche i ragazzi del centro diurno di aggregazione.

Gli educatori quotidianamente assolvono tutte le urgenze e le necessità che si presentano, curando con particolare attenzione l'ambito delle competenze educative.

 

PROGETTO AQUILONE

 

Nel quotidiano si occupano:

  • dei problemi di piccola manutenzione per il funzionamento della Comunità;
  • di tenere la contabilità domestica;
  • di provvedere alla spesa quotidiana alimentare tenendo conto delle necessità dei ragazz e delle sane regole di alimentazione;
  • della preparazione dei pasti, in collaborazione con i ragazzi, cosi da agevolare un'educazione alimentare, nella prospettiva di un'autonomia personale;
  • del controllo della pulizia dell'ambiente  e dell'igiene dei ragazzi, in uno spirito di attenzione e consapevolezza del propio corpo e della salute;
  • del vestiario dei ragazzi;
  • dell'effettuazione delle visite sanitarie, preventive, curative e/o riabilitative con l'accompagnamento dei ragazzi;
  • dell'assolvimento dell'obbligo scolastico e di aiuto allo studio;
  • dell'uso del tempo libero per favorirne momenti di crescita, di gioco e socializzazione tra i ragazzi con la frequenza di attività sportive, culturali e di animazione;
  • delle relazioni con i ragazzi, prestando attenzione alle esigenze individuali, e alle dinamiche di gruppo;
  • dei rapporti con il mondo del lavoro, aiutando i ragazzi a reperire collocazioni lavorative idonee;
  • dei rapporti con le famiglie e con le figure di riferimento individuate;
  • nel rapporto con i Servizi Sociali, di Psicologia e di Neuropsichiatria infantile e con le autorità giudiziarie e/o istituzionali;
  • dello svolgimento delle pratiche burocratiche necessarie;
  •  del rispetto delle regole della comunità.

Gli educatori assicurano una presenza continuativa, prevedendo una compresenza nei momenti prinicpali della giornata o in occasione di situazioni particolari e stabiliscono nel corso della settimana momenti specifici per la riunione di èquipe tra educatori. Particolare attenzione è data ai momenti di formazione, supervisione e coordinamento dell'attività educativa.

.

 

 

nell'accoglienza nell'amore e

di solidarietà

Una storia

 

 

del domani 

l'oggi in vista

Condividere